Decoupage

Decoupage, in francese significa ritagliare, una tecnica decorativa su tessuto, stoviglie, mobili, ecc, che consiste nel ritagliare scrupolosamente le figurine di vari materiali: legno, cuoio, tessuti, carta, ecc, che vengono poi incollate o fissate in altro modo su vari superfici da decorare. Questa tecnica è cosi laboriosa che per ottenere un risultato soddisfacente ci vuole tanto di pazienza e un sacco di tentativi.

Il decoupage come forma d'arte sorse al inizio del medioevo. Per prima volta del decoupage si menzionò alla fine del XV secolo in Germania, dove ritagliate figurine erano adoperati per decorare mobili. L'acme del'interesse alla questa tecnologia accadde nel XVII secolo a Venezia, dove i mobili intarsiati alla moda cinese e giapponese riuscirono molto popolari. Intarsiatori veneziani incidevano virtuosamente in legno le figurine, poi le applicavano alle superfici dei mobili e coprirono con alcuni strati di lacca per proteggere. Con tali applicazioni maestri imitarono molto costosi intarsi del'Oriente, che permise a risparmiare, ma tuttavia, furono molto richiedibili. Di conseguenza, questa arte in Italia fu nominata come Arte povera. Ora, questi mobili è estremamente rari e costosi, e tanti disegnatori dei mobili imitano questo stile.

Il decoupage fu in voga alla corte di re Luigi XVI. La reggina Maria-Antonietta e le sue damigelle usavano per decorare le opere di Watteau e Fragonard, che furono distrutti durante la Rivoluzione Francese. In Inghilterra, il decoupage è entrato in uso nello ampi ceti dello popolazione in epoca della regina Vittoria, quando la sussistenza di gran numero di fogli di collezioni da ritagliare stampati diventa accessibile, e penetrò quasi ogni casa. Entro la metà del XIX secolo il interesse al decoupage ebbe raggiunto il massimo. Principalmente per soddisfare i sentimenti si utilizzavano le forme di immagini di fiori, scene pastorali, figure e angeli. Dal Inghilterra il decoupage, attraverso un hobby, si trasferi in America, dove era molto conosciuto tra la Prima e la Seconda Guerra Mondiale.

Ora questa antica tecnica è diventata di nuovo di moda e ampiamente si utilizza in vari paesi per decorare borse, cappelli, vassoi, decorazioni natalizie, le meridiane, scatole, stoviglie, imballaggi, ecc, eppure la creazione di interni esclusivi, la decorazione di abbigliamenti e produzione di accessori di moda. Ora, alla tecnica tradizionale del decoupage si ha aggiunto una tecnica a fare il decoupage alle tovaglioli e al tessuti, innovazione computerizzati che permettono l'utilizzo del decoupage tridimensionale e stampate sulla stampante le immagini di contenuti vari.

Una varietà di materiali disponibili nella vendita consentono a decorare qualsiasi superficie: candele, ceramica, tessuto, legno, metallo e altro ancora. E l'uso di varie tecniche quali la doratura, l'invecchiamento, crackle, decoupage arte, decoupage volume con utilizzo dei modelli di massa e di altri materiali per dare alla fantasia un spazio immense.





Commenti

tania 21.12.2011 in 18:28 # Risposta
new comment
non ho commenti da fare vorrei solo qualche idea
admin 26.12.2011 in 03:12 # Risposta
new comment
Lei pensa bene, può darsi che idea al Capodanno di decoupage di bottigli di sciampagna non sarà male.
http://itavoli.com/decoupage-natale.php
tania 15.03.2012 in 17:49 # Risposta
new comment
buongiorno,avrei bisogno di un consiglio....ho dei pezzi di legno e vorrei farci dei quadri da foto o quadri con lo specchio,oltre a fare il decoupage con carta è possibile fare il decorazioni con fiori finti incollandoli sui bordi del legno?
rosy 18.04.2013 in 19:58 # Risposta
new comment
stupendo

Annullare