Casa in legno un miraggio

Un progetto residenziale Maison Eco-rce da un giovane architetto francese Cyril-Emmanuel Issanchou è un tentativo di contestare le tradizione di costruire le case di legno. La casa contemporanea, secondo autore, dovrebbe essere più orientata alla progettazione creativa, sostenibile e rispettosa dell'ambiente, ovviamente funzionale.

Ecco, che cosa dice proprio architetto di suo inconsueto progetto: "Abbiamo messo in dubbio l’archetipo di case tradizionale e l’abitazioni di legno in generale. Siamo riuscite a mostrare un nuovo corrente nel progettazione e costruzione edifici; la nostra casa assomiglia un miraggio, la quale si fusa con natura che sta attorno e presta una propugnazione a sui abitanti.

E vero, per i suoi non chiari contorni da lontano quella casa dia percezione di un miraggio. Con suo progetto autore ha tentato fare tanto perché l’edificio, costruito in legno, venga più attrattivo che quello di standard: in calcestruzzo e intonacato.

L’interno della casa pure rappresenta innovazione di sé che fa fronte alla mentalità stereotipata. Il spazio comune e camere di servizi prosperano il nord, camere da letto hanno interno molto dinamico.

Le finestre della casa disposti a scacchiera, secondo autore, conferiscono alla casa di un percepire tridimensionale. Le parete sono fatte di pannelli di legno prefabbricati ad entrambi lati assetti. Il spessore dei muri include la misura dei materiali di isolamento termico e inserimento dei mobili da "nascondere". Funzione di partizioni tra ambienti portano i pannelli scorrevoli.

Al primo sguardo, il posizionamento causale dei aperture per le finestre, in effetti, subordinati al destinazione interna delle camere. Tale disposizione delle finestre dia impressione della trasparenza della struttura da fuori, scoprimento dello spazio interno e allo stesso tempo nasconde l’aree private da occhi indiscreti.





Commenti

Annullare