Mobile smile project – una casa mobile per i residenti di aree sismiche

Mobile smile project è un prima mobile casa, elaborata da architetti giapponesi di studio Ateier tekuto, approdata a Tohoku (Giappone). Quella comoda dimora sarà un rifugio per una famiglia giapponese che ha avuta una disgrazia abitare in posto calamitato.

La mobile casa, come pare, è una cosa insostituibile nel regione sismico il quale è Giappone si ritengono autori d’innovativo progetto. Il prefabbricato, per assemblare il quale bastano alcune ore, può essere un efficacia soluzione di questione di alloggiamento per i calamitati. Grazia ad alta qualità e elevata solidità dei materiali costruttivi il termine del servire di tale casa dura più di 30 anni.

Nonostante che dopo recente terremoto non risulta che troppe case furono smantellate i molti abitanti di città hanno preferito di traslocarsi in regioni più sicuri che provocò una occorrenza di tanti alloggi sia provvisori sia permanenti.

A questo punto il progetto di Mobile smile project può servire da "salvagente gettato" in posto scelto da calamitati per abitarlo

Per la finitura della facciata di quelle case a tetto a due spioventi si impiega tavola di legno. Tali tradizionali soluzioni architettoniche permettono fare di casa, più immediatamente, un vero e proprio abitazione.

Interni, abbastanza spaziosi, di mobile casa fati in combinazione di chiara finitura di pareti e tepida struttura di legno. Il termine di costruzione di tale casa è in circa tre settimane.

Il patrocinatore pubblicitario - short-term rentals in Saint Petersburg, Russia





Commenti

Annullare