Una parrocchia di neve. Mitterfirmiansreut, Germania

Quello che neve e ghiaccio possono servire da materiale per costruire edifici fu mostrato da eschimesi da tanto tempo con le sue dimore tradizionale. Ma se è possibili impiegare neve e ghiaccio per costruire edifici più complessa architettura? Certamente che possibile e il riscontro di questo e una parrocchia provvisoria a un borgo tedesco Mitterfirmianreut.

Quella struttura religiosa per anno 2011 fu progettata da specialisti di società Koeberl Doeringer Architekten Passau. La ricomparsa di chiesa di neve e ghiaccio è condizionato da un evento cui avvenuto 100 anni fa in questo luogo. In quel lontano anno 1911 sul borgo fu caduto cosi tanto neve che la strada alla parrocchia diventata non passabile. Per non rimanere senza messa natalizia l’abitanti impiegato la neve per erigere una chiesa provvisoria in qui fu un ritto religioso.

In 2011 la costruzione di chiesa di neve un po’ ritardata perché il inverno fu dolce. Per rizzare la parrocchia fu usato 1400 m cubi di neve. La chiesa può accogliere 200 persone contemporaneamente.

Come di parte i muri di edificio composti di blocchi di ghiaccio perciò la luce solare riesce a penetrare dentro. Nell’articolo usati le fotografie di Reuters da Koeberl Doeringer Architekten Passau.





Commenti

Annullare