"Panpaati". Mobili di pasta da Enoc Armengol

Se avete fame vi sconsigliamo di andare a conoscere l'arte di un artista e designatore spagnolo Enoc Armengol. Suo nuovo progetto artistico "Panpaati", altro nome "Disegno commestibile", suscita il sorriso perché tutte sue l'opere fate di pasta.

Il pregio è che tutte quei mobili fati di ingredienti naturali 100%, che molto fa bene alla salute, e il difetto è che mobili non saranno a lungo. Di proposito, per fare tale mobili non ci vuole tanto tempo.

La combinazione di Armengol non è altro che un segnale, del artista, alla società moderna, di sua compattezza e sue valori. Che cosa lo ha spinto a creare oggetti, quali serviamoci nella vita quotidiana, di pane? Enoc Armengol dice: "Pane ci funge collegamento alla natura. Mi sempre interessava le creatività di Leonardo da Vinci e Salvador Dali; e il modo più semplice di imitarli è utilizzare generi alimentari. Quelli geni, prendendo esempi di bambini, ebbero cercato di rispecchiare i sui idei nelle cose semplice, quotidiane".

Il ispirazione, signore Armengol, lo attinge dal seno della natura. Nel suo arte egli sta sperimentando e sta cercando di far vedere prossimo futuro e lo interpreta in nuova maniera. Enoc Armengol è orgoglioso che i suoi maestri erano tali designatori come Campana Brathers, Kasper Salto e Aldo Cibic. Nonostante la sua età giovanile, gia collaborava con tanti famosi studi di Barcellona, Milano, New York City. È molto spesso invitato a partecipare a mostre di disegno. Nel novembre di 2009 ha ricevuto la Medaglia ADI, quel premio si conferisca per il miglior progetto tra designatori spagnoli contemporanei.

Voi potete vedere il processo di fare mobili di pasta:





Commenti

Annullare