Stile antichità

L’antichità si esprime pienamente in una colonna greca che si stende verso alto, al luce e perfezione.

Lo stile antichità è molto noto a tutti di suoi monumenti greci e romani: monumenti di architettura, statuarie. Sin ad oggi essi ci suscitano ad ammirazione di suoi irripetibilità e perfezione. Il Colosseo, l’arco trionfale, i colonnati, le volte a cilindro, meravigliose sculture di gente insigne, dei,affascinante fresche; tutto questo attira da sua armoniosità e per tanti divenuto un esempio da imitare.

Simbolismo dello stile antichità è evidente e riconoscibile. Primo di tutto, la nobiltà da museo di un interno presentato. La classica eterna, la quale non sarà mai fuori di moda, uno spazio infinito che unisca altri soluzioni tipici. Per portare sfumature dello stile antichità ad interno non è sufficiente addobbarlo da portico con due colonne di marmo, molto importante che da quello si emana percezione di nobiltà e perfezione.

Lo stile antichità è autosufficiente e non richiede nessun abbellire.

La storia dello stile antichità.
La antica architettura greca, appare sulle isole del Mar Egeo, fu così armonioso e integrato, che successivamente è stato visto da stili più tardivi (Rinascimento, Classicismo, il Neoclassicismo) come una fonte, come parametro di riferimento da seguire.

Gli antiche romani, essendo diligente discepoli di greci, non soltanto pienamente accolgono la eredità greca ma anche la sviluppano aggiungendo una sistema di ordine toscane e di ordine composito.

Ma il vero successo dei romani è che riuscendo ad combinare l’ordine greco, l’arco italica e la volta a cilindro (i greci non avevano né uno né l’altro) "invenzione" di l’arco-ordine cella (l’arco trionfale). I romani pure sperimentavano con una forma così incredibilmente bella, una cupola.

Caratteristiche stile antichità.
Separazione di utilità e la funzione della bellezza. Gli interni si decoravano da dipinti su parete e da rivestimenti. I pavimenti molto spesso erano a mosaico, poi, più tardi, si coprivano da tappeti e soffitti si addobbavano, oltre ad effigi, con decori di terracotta. Obbligatorio era sussistenza di vasi effigiate e piccoli statue di terracotta.

Gli interni allo stile antichità risaltano con rigorose ordine architettonico, decorazioni, combinazione di colori, vale a dire, i colori vivaci dei colori blu e verde, tonalità di rosso (terracotta), oro, giallo chiaro, avorio, nero.

Originali mobili di Greci non si riuscissero a conservare fino ad tempi attuali ma si conservo gli effigi e rilievi sulle vasi. Le sedie a forme semplice servite da modelli per successive forme stilizzate. Tre fondamentale forme: panche, sedie semplice, sedie cerimoniale. Al di la di tavoli semplici erano e basse tavole da pranzo di forma a trapezio che appoggiavano sulle tre gambe di forme a zampe. Parte di arredamento facevano anche ceste, panchine, comò, scrigni.

Nell’antichità, mobili si facevano di legno, ogni tanto si tappezzavano da stoffa. Coperte e tovaglie erano solitamente tinti a liscio ma le margini avevano ornamenti caratteristici. Qualche volta, tessuto si addobbava con ricamare. Da decoro mobiliare ce si servivano di mosaico di avorio, d’oro, di pietra preziosa o di altro legno.

Mobili antichi erano di solito forme semplici, gambe dei mobili sono a volte in forma di zampe di animali, o figure di grifoni (questo è ispirata all'antico Egitto e Babilonia). Sedia in greco antico con gambe a sciabola si chiamava klismos. Queste sedie ridiventati attuale in epoca di classicismo europeo.

L’addobbare tipica greca si caratterizza sia di figure e di flora sia di geometria e architettura. Pertinente ornamento a spirale e anche ondulate. Costosi tipi di legno, marmo, bronzo, oro, avorio, argilla sono i materiali principali che si usavano per gli interni antichi.

Conclusione
Lo stile antichità è il stesso classico, soltanto presentata in una certa somiglianza con il precursore di temi moderni. Se il classico di oggi si esprime in un schematico rettangolare, l'antichità più assomiglia, con sue articoli da decorare e interni, arrotondato.

Gli interni di oggi allo stile antichità spesso includono quadri o arazzi su soggetti mitologici.





Commenti

Annullare